- Uncategorized

La vedova Van Gogh

La vedova Van Gogh Cieli occhi corvi girasoli dovunque giri lo sguardo Johanna vede dipinti di Van Gogh Splendono nel buio la svegliano all alba prima del canto degli uccelli prima dei rumori di Parigi che riparte

  • Title: La vedova Van Gogh
  • Author: Camilo Sánchez Francesca Conte
  • ISBN: 9788871687612
  • Page: 118
  • Format: Paperback
  • Cieli, occhi, corvi, girasoli dovunque giri lo sguardo, Johanna vede dipinti di Van Gogh Splendono nel buio, la svegliano all alba prima del canto degli uccelli, prima dei rumori di Parigi che riparte.La gente non li capisce, non li ama Li usa come fondi d armadio, per tappare i buchi del pollaio Van Gogh si spara al petto e con lui se ne va il fratello Theo, inseparaCieli, occhi, corvi, girasoli dovunque giri lo sguardo, Johanna vede dipinti di Van Gogh Splendono nel buio, la svegliano all alba prima del canto degli uccelli, prima dei rumori di Parigi che riparte.La gente non li capisce, non li ama Li usa come fondi d armadio, per tappare i buchi del pollaio Van Gogh si spara al petto e con lui se ne va il fratello Theo, inseparabile anche nella morte.Johanna resta sola con un piccolino nella culla si chiama Vincent come suo zio.Lui e i dipinti illuminano il nero che l ha avvolta.Vedova giovane, torna in Olanda e si prepara a lottare le hanno insegnato che bisogna dominare il mare per meritarsi la terra.Apre una locanda in campagna, fa arrivare da Parigi i quadri di Van Gogh Dal soffitto al pavimento, li appende in ogni stanza il suo omaggio all artista che sognava una repubblica del colore, il primo museo segreto.Di giorno Johanna accoglie gli ospiti, cresce suo figlio.Di notte apre la valigetta che per Theo era sacra e si immerge nelle lettere di Van Gogh Annota parole, isola passaggi di pura poesia Le affidano una missione, le indicano la strada Oltre le porte chiuse, il disprezzo, la selva dei no Il primo s il disegno venduto a un cliente argentino.La prima mostra la ospita all Aia una donna senza pregiudizi.Poi il vento gira, vengono i buoni incontri, gli incroci fortunati il tempo corre, vola, le mostre si moltiplicano e Vincent van Gogh entra nella Storia.Johanna, finalmente, puo camminare guardando il cielo dopo la pioggia, respirare leggera, aprire altre porte Tornare a smarrirsi in un sorriso, nel gioco meraviglioso dei corpi.Una storia vera, bellissima, mai raccontata La storia della donna che ha consegnato al mondo l arte di Van Gogh.

    • [PDF] Download ↠ La vedova Van Gogh | by ✓ Camilo Sánchez Francesca Conte
      118 Camilo Sánchez Francesca Conte
    • thumbnail Title: [PDF] Download ↠ La vedova Van Gogh | by ✓ Camilo Sánchez Francesca Conte
      Posted by:Camilo Sánchez Francesca Conte
      Published :2020-02-06T21:57:24+00:00

    1 thought on “La vedova Van Gogh

    1. Übersetzung: Peter KultzenSprecherin: Doris WoltersDauer: 4 h 16 minParis, 1891. Die Familie von Theo van Gogh, Kunsthändler und Bruder des erfolglosen Malers Vincent van Gogh, wird durch den Selbstmord des letzteren erschüttert. Theo, der eine sehr enge Beziehung zu Vincent hatte, setzt nun alles daran, das Werk seines toten Bruders bekannt zu machen. Doch die Trauer übermannt ihn so sehr, dass er selbst immer kränker wird. Seine Frau Johanna muss sich nun nicht mehr nur um den kleinen Soh [...]

    2. Il romanzo, concepito come un diario, poi ridimensionato a narrazione con inserti diaristici scritti da Johanna o da lei riportati dalle lettere di Vincent e Theo, fa luce sulla vicenda dell'arte di Van Gogh dopo di lui e, in un certo senso, la illumina dall'interno, svelando la scintilla straordinaria della sua ispirazione. Un libro per gli estimatori dell'arte di questo pittore e per coloro che sono alla ricerca di quelle figure femminili che, in silenzio, continuando a fare le mogli, le madri [...]

    3. Leggere questo romanzo in spagnolo significa immergersi ancora di più nella vita, nell'arte e nella follia di Van Gogh, Grazie a Johanna Von Borger, moglie di Theo, impariamo a conoscere l'arte, i colori, le tele, i quadri e la follia di Van Gogh. In un romanzo che si presenta sottoforma di cronaca e di diario, entriamo in punta di piedi nella follia di Van Gogh, nel suo rapporto morboso, ossessivo con il fratello Theo. E' grazie alla moglie di Theo e alla sua figura che gli amanti dell'arte e [...]

    4. "Mi sono appena seduto davanti a un quadro vuoto, di fronte al paesaggio che mi colpisce" scrive Van Gogh. Vale a dire che lui partiva da un quadro bianco. Bisogna essere molto artisti o molto folli, o tutte e due le cose insieme, per considerare una tela bianca come un quadro. Non starà proprio lì la differenza?

    5. Leggo l'ultima riga, chiudo le pagine, mi abbandono a un brivido che potrei definire di vittorioso affetto. Che splendido ritratto! Non solo dei personaggi, ma di un'epoca piena di controversie e di sogni che stentano a realizzarsi. La prosa è particolare, i punti di vista si sommano, in meno di duecento pagine si raggiunge la poesia. E i colori? Splendido, davvero. Emozionante.

    6. Muovendosi di continuo tra una narrazione quasi sempre orientata al presente e alcuni stralci del diario di Johanna, Camilo Sánchez apre per noi una finestra sugli eventi che seguono la morte di Van Gogh mostrandoci le vicende come fossero soggetti imperituri di un quadro dei "Les XX". Un racconto intenso che svela i retroscena della fortuna di un artista dal talento così ignorato prima del suicidio, poi consegnato alla cultura popolare insieme a una vita travagliata e a una personalità che c [...]

    7. Van Gogh mi ha sempre colpito.La sua notte stellata è il dipinto che adoro di più al mondo.è tramendamente facile immaginarsi il pittore mentre sta eseguendo la sua opera, forse un po' malinconico, mentre lascia le sue pennellate di colore e si sporca qua e la, senza che mai un elemento negativo compaia nella mente di chi osserva.Perchè le opere rappresentano il meglio del pittore, ma non è mai "tutto".Spesso, dietro a opere dipinte si nascondono persone che soffrono, proprio a causa di que [...]

    8. Questo è un romanzo strano. Non pensavo che la scrittura "semplice" e stoppata come quella di Sánchez potesse piacermi tanto, dona la calma che serve per leggere il tormento della situazione che vive Johanna Van Gogh-Bonger. Donna dalle mille risorse, forte e caparbia, ha un'intuizione geniale che nemmeno i critici d'arte avevano avuto, riuscendo così a cancellare l'alone di paura creato attorno le opere di Van Gogh e donare loro l'attenzione che meritano. Un romanzo breve, intenso e sicurame [...]

    9. Questo non è un semplice romanzo. Questa è una piccola opera d’arte che ha scelto di mostrarsi al mondo attraverso il linguaggio. Siamo a Parigi, è il 1890 e Johanna, moglie del fratello di Vincent Van Gogh, abita a Pigalle con il marito e il figlio di pochi mesi.Il romanzo inizia con il suicidio di Vincent, ed è narrato dal punto di vista di Johanna. La protagonista ci spiega subito che è del secondo Vincent che vuole parlare, il fratello adorato del marito, il complesso e complicato pi [...]

    10. Wow, realmente me senti en la epoca y cerca de Johanna. Que increible haber vivido en ese ambiente, no debe haber sido facil pero debe haber sido emocionante. Este libro me encanto, desde el momento en que lo vi dije tengo que leerlo! I would totally recommend it.

    11. Schrijver Argentijns, de gebroeders Van Gogh Nederlands. Het was even zoeken om het boek te kunnen lezen. Het is voor zover ik weet niet in het Nederlands vertaald. Jammer. Wel in het Italiaans, maar Kobo had het niet in die vertaling. In het Duits aan de slag dus. Het boven op het verhaal zitten was daardoor wat minder, maar desondanks heel interessant te lezen dat uiteindelijk de weduwe van Vincent's broer Theo ervoor gezorgd heeft dat van Gogh VAN GOGH werd.Wat was Johanna doortastend, wat ha [...]

    12. Wie wundervoll, das neue Jahr, mit einem wirklich herausragenden Buch zu beginnen. Ich fand Van Goghs Bilder immer ganz nett, jetzt treffen sie zwar immer noch nicht genau meinen Geschmack, jedoch sehe ich sie nun mit ganz anderen Augen. Das Beste an dieser Geschichte zu jener Zeit war jedoch, die unglaublich starke Frauenfigur der Johanna van Gogh-Bonger.

    13. Per tutti gli amanti di van Gogh o per chi è semplicemente curioso di sapere come facciamo ad avere oggi tutti i capolavori di questo artista senza tempo. Meraviglioso libro, consiglio però di leggerlo in ebook perché la copertina si rovina facilmente, purtroppo.

    14. Sotto forma di diario Johanna Van Borger ci spiega nei minimi dettagli la follia di Van Gogh e il legame profondo tra Theo e Vincent, la cui morte segnerà la malattia e la conseguente morte del primo.

    15. Mi ha emozionato, commosso. Spinto dalla curiosità sulla figura di Johanna Bonger, mi sono avvicinato a questo libro da questa bella recensione che ora dopo averlo letto potrei dir perfettaathenaenoctua2013/

    16. Ho comprato questo libro spinta dalle recensioni favorevoli che ho letto un po' ovunque e sono più che contenta del mio acquisto.Grazie alla figura di Johanna, vedova di Theo Van Gogh, facciamo un viaggio inaspettato nell'arte del celebre Van Gogh, uomo tormentato e visionario che guardava al di là delle cose, vedendole sicuramente più colorate e intense di come sono comunemente viste da tutti noi. A metà tra cronaca e diario, l'autore del romanzo ci fa scoprire le lettere che Vincent mandav [...]

    17. Un formidable livre sur le destin atypique d'une femme indépendante, grâce à laquelle Vincent Van Gogh a enfin été reconnu comme l'un des plus grands artistes de tous les temps.Camilo Sánchez raconte une Johanna tiraillée entre son amour pour Théo et sa rage contre la maladie qui emportera son époux quelques mois après le décès de son frère. Johanna accédera aux correspondances des deux frères, qui lui étaient interdites durant la vie de Théo. Elle découvrira Vincent l'artiste, [...]

    18. Me gusto mucho, me encantan los libros sobre arte, situados en otras épocas, y las historias sobre personas fuertes.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *